Cheratocono

6

28Il cheratocono è una patologia legata ad una debolezza strutturale della cornea così che assume la forma di un cono (vedi figura). Pur essendo raro, non è così infrequente: si parla di 50 casi ogni 100.000 abitanti, con una prevalenza maschile. L’ereditarietà non è ben determinata e le probabilità di trasmetterlo ai figli sono inferiori al 10%. E’ più frequente con lo sfregamento degli occhi (allergie) ed in alcune malattie (Down e collagenopatie).

Il cheratocono si manifesta tipicamente in un solo occhio dopo la pubertà, ma può comparire in età infantile o anche dopo i 40 anni.
Compare anche nell’occhio controlaterale dopo una media di 2-5 anni. Raramente (10% dei casi) può essere unilaterale, di solito si arresta intorno ai 40-45 anni di età.
Purtroppo è impossibile prevedere se la cornea si sfiancherà tanto da portare una grave distorsione visiva né in quali tempi ciò potrebbe verificarsi. Infatti, la gravità della malattia non è correlabile all’età in cui essa compare né all’acutezza visiva alla diagnosi. In ogni caso il primo occhio coinvolto sarà quello che svilupperà la maggiore deformazione.

I disturbi visivi del cheratocono dipendono dalla forma irregolare della superficie corneale.7 La superficie della cornea si studia mediante un esame detto “topografia corneale” indispensabile per poter monitorare la progressione della malattia. Lo strumento proietta una serie di anelli luminosi ed elabora l’immagine riflessa dalla cornea, creando una stampa con diversi colori per identificare le varie curvature analizzate.La zona di assottigliamento corneale si trova tipicamente nella parte inferiore e può essere più o meno ampia, raramente può trovarsi superiormente o lateralmente. E’ utile una visita con topografia annuale, anche ogni 6 mesi se si portano lenti a contatto, perchè se l’appoggio della lente sulla cornea non è corretto c’è il rischio di lesioni apicali e leucomi. Ad oggi i trattamenti terapeutici cui maggiormente si ricorre quando necessario sono il cross-linking corneale ed il trapianto di cornea.