Astigmatismo

3

Le immagini si formano su diversi piani perché la cornea ha una curvatura irregolare dalla nascita o a seguito di intervento chirurgico. L’astigmatismo può accompagnare l’ipermetropia e la miopia : si parla in questo caso di “astigmatismo corneale”. L’astigmatismo è presente già nei primi anni di vita e, se non corretto, può diventare molto penalizzante per la visione di un bambino. Talvolta l’astigmatismo dipende da un’irregolarità del cristallino (la piccola lente che si trova all’interno dell’occhio): si parla, in tal caso, di “astigmatismo lenticolare”.
Non è facile notare i primi sintomi di astigmatismo o il leggero offuscamento della vista ma, a volte, l’astigmatismo non corretto può causare emicranie, sforzo e torsione degli occhi o offuscamento della vista a qualsiasi distanza. Poiché non solo gli adulti possono essere astigmatici, occorre far controllare la vista anche ai più piccoli. I bambini possono essere ancor più ignari delle proprie condizioni rispetto a quanto lo siano gli adulti e non sono in grado di segnalare i disturbi della visione che hanno. L’astigmatismo, in un bambino, può manifestarsi con conseguenze sulla capacità di vedere a scuola o durante l’attività fisica. Ecco perché è molto importante una diagnosi precoce e controlli ad intervalli regolari per rilevare l’eventuale presenza di astigmatismo nella fase iniziale della crescita.

L’astigmatismo è solitamente ereditario: molta gente nasce con una cornea oblunga ed il conseguente problema visivo può peggiorare nel tempo. Ma può anche derivare da una lesione agli occhi che ha causato danni alla cornea, da determinati tipi di chirurgia dell’occhio o dal cheratocono, una malattia che causa l’assottigliamento graduale della cornea.
L’astigmatismo può essere compensato soddisfacentemente con occhiali o lenti a contatto.
Molta gente con astigmatismo crede di non poter indossare lenti a contatto o che, perlomeno soltanto quelle rigide possano correggere l’astigmatismo. Questo era vero fino a qualche anno fa, ma ora le lenti a contatto morbide possono correggere anche l’astigmatismo. Le lenti toriche hanno una speciale correzione costruita all’interno e possono anche contenere una prescrizione per la miopia o l’ipermetropia se è necessario. Mentre quelle morbide sono adatte a molte persone, se avete un astigmatismo elevato troverete miglioramento con le lenti rigide gas-permeabili o con gli occhiali da vista.A seconda del tipo di astigmatismo i sintomi possono essere molto differenti.

Astigmatismi di grado lieve possono essere asintomatici oppure presentare sintomi derivanti dal continuo cambio di messa a fuoco (accomodazione) nel tentativo di ottenere un’immagine il più nitido possibile. Tali sintomi consistono in dolori ai bulbi oculari, dolori sull’arcata ciliare,cefalea, bruciore agli occhi, lacrimazione eccessiva.
Astigmatismi di grado medio elevato presentano solitamente una visione sfuocata, sia per lontano che per vicino.
A seconda del tipo e livello del vostro astigmatismo, potrete anche ricorrere alla chirurgia refrattiva come LASIK, I-LASIK e PRK.
Una correzione definitiva, indipendente da occhiali o lenti a contatto, si può ottenere solo con procedure di chirurgia refrattiva.